FACCIAMO SQUADRA PER LEGGERE SUSSIDIARIO DEI LINGUAGGI 4

Il bàndolo Non essere triste. Alza alta la mano. Ti vedono gli uccelli. Sei un fiore per loro. Ti vede il sole: per lui sei lo stoppino della grande candela. Ti vedono le stelle: per loro sei tu il bàndolo del mondo matassa. Roberto Piumini, Io mi ricordo quieto patato, Nuove Edizioni Romane Comprendo SIGNIFICATO DELLE PAROLE • Bàndolo: la parte iniziale (il capo) di una matassa (quantità di filo avvolto a spirale). • Stoppino: cordoncino che, messo nel corpo delle candele, viene acceso e mantiene la fiamma. Analizzo METAFORA • Nella poesia sono state evidenziate le metafore. Per comprendere che cosa sono le metafore, prova a trasformarle in similitudini, utilizzando le parole assomigli, sembri, come. Tu sei un fiore. → Tu, con le mani alzate, assomigli a un fiore. Tu sei lo stoppino della candela. → Tu …………………………………… lo stoppino della candela. Tu sei il bàndolo. → Tu sei …………………………………… il bàndolo. Il mondo è una matassa. → Il mondo è …………………………………… un’enorme matassa. • Rispondi a voce e confrontati con i compagni: perché tu sei il bandolo della matassa? Comprendo SIGNIFICATO DEL TESTO • Esegui sul quaderno le attività numerate per comprendere ciò che il poeta vuole comunicare. 1 Rifletti sul significato delle parole bàndolo e matassa. 2 Cogli le idee espresse nei versi. - A chi si rivolge il poeta? - Che cos’è, per gli uccelli? - E per il sole? E per le stelle? 3 Chiediti qual è il messaggio che puoi ricavare dalla poesia: per il poeta ogni bambino, ogni persona è…
Il bàndolo Non essere triste. Alza alta la mano. Ti vedono gli uccelli. Sei un fiore per loro. Ti vede il sole: per lui sei lo stoppino della grande candela. Ti vedono le stelle: per loro sei tu il bàndolo del mondo matassa. Roberto Piumini, Io mi ricordo quieto patato, Nuove Edizioni Romane Comprendo SIGNIFICATO DELLE PAROLE • Bàndolo: la parte iniziale (il capo) di una matassa (quantità di filo avvolto a spirale). • Stoppino: cordoncino che, messo nel corpo delle candele, viene acceso e mantiene la fiamma. Analizzo METAFORA • Nella poesia sono state evidenziate le metafore. Per comprendere che cosa sono le metafore, prova a trasformarle in similitudini, utilizzando le parole assomigli, sembri, come. Tu sei un fiore. → Tu, con le mani alzate, assomigli a un fiore. Tu sei lo stoppino della candela. → Tu …………………………………… lo stoppino della candela. Tu sei il bàndolo. → Tu sei …………………………………… il bàndolo. Il mondo è una matassa. → Il mondo è …………………………………… un’enorme matassa. • Rispondi a voce e confrontati con i compagni: perché tu sei il bandolo della matassa? Comprendo SIGNIFICATO DEL TESTO • Esegui sul quaderno le attività numerate per comprendere ciò che il poeta vuole comunicare. 1 Rifletti sul significato delle parole bàndolo e matassa. 2 Cogli le idee espresse nei versi. - A chi si rivolge il poeta? - Che cos’è, per gli uccelli? - E per il sole? E per le stelle? 3 Chiediti qual è il messaggio che puoi ricavare dalla poesia: per il poeta ogni bambino, ogni persona è…