FACCIAMO SQUADRA PER LEGGERE SUSSIDIARIO DEI LINGUAGGI 4

a spasso nelle STAGIONI È Estate FERMI TUTTI! È arrivata l’ESTATE e ha lasciato qualcosa per te… Quando senti l’Estate arrivare… Quando senti l’estate arrivare, metti tra le cose da fare cogliere un papavero, premere il pistillo, stampare una stella sulla fronte di un’amica, fischiare usando un filo d’erba, lasciare una briciola in terra e aspettare una formica, cercare un soffione, prendere fiato, soffiare insieme, ricordare che ogni desiderio è un seme. S. Vecchini, M. Marcolin, Poesie della notte, del giorno di ogni cosa intorno, Topipittori Comprendo SIGNIFICATO DEL TESTO • Rispondi qui. - Hai letto un testo poetico, ma il linguaggio usato è tipico del testo regolativo, perché: usa immagini suggestive ed emoziona. usa verbi all’infinito e fornisce delle indicazioni. Facciamo squadra... per scrivere insieme! • A coppie: ricopiate sul quaderno i primi due versi della poesia e scrivetene una tutta vostra! Vincere rispettando le regole Il giorno della Grande Caccia al Tesoro era arrivato! Insieme alla mia squadra, «i Topi al Top», raggiunsi lo stadio. A un tratto notai Sally, la mia rivale n°1! Ero nei guai fino alla punta dei baffi: lei avrebbe fatto di tutto per vincere (soprattutto IMBROGLIARE!). Io, invece, decisi di rispettare le regole: che gusto c’è a vincere imbrogliando? Così lessi con attenzione le regole della gara… 1 Chi le regole rispetta, vince senza fretta! 2 Rispettate le regole della strada! 3 In questa gara è vietato usare l’auto! Poi ci consegnarono un biglietto che diceva: AI SEGNALI FAI ATTENZIONE, SE VUOI ESSERE UN CAMPIONE! SEGUI IL PERCORSO SENZA SBAGLIARE E ALLO STADIO POTRAI TORNARE! Ci avviammo in bicicletta lungo il percorso stabilito, dalle rive del fiume allo stadio. Ma Sally aspettava poco lontano. Appena ci VIDE, azionò la ruspa e ci inseguì, minacciando: - Se vi prendo vi riduco in MARMELLATA di topo! Ero terrorizzato! A un certo punto, mi voltai per vedere se arrivava, quindi non mi accorsi che Sally aveva trasformato un VERO segnale di divieto d’accesso in un FALSO segnale di percorso obbligato, così m’infilai in una strada a senso unico e mi trovai di fronte un camion con rimorchio! Frenai di colpo, inchiodando la bici, feci un volo spettacolare e finii… nel rimorchio del camion, pieno di letame fresco! Che PUZZA! Mentre ero rintronato per il volo, Sally mi rubò l’ultimo bigliettino e si PRECIPITÒ allo stadio per ritirare il premio. Che imbrogliona! Ma il vigile, che era anche uno dei giudici di gara, la riconobbe e fu SQUALIFICATA! Quando arrivammo, scoprimmo di aver vinto noi! Lealmente, rispettando le regole! Geronimo Stilton, Caccia al tesoro con sorpresa, Edizioni Piemme Oltre il testo • La famiglia, la scuola o un gruppo di amici possiedono proprie regole. Alcune sono decise dal gruppo e sono da rispettare solo all’interno del gruppo. Per esempio, una famiglia non vuole la TV accesa durante il pranzo, un’altra invece lo accetta. Altre regole sono universali, cioè valgono per tutti. Quali sono? Parlane in classe.
a spasso nelle STAGIONI È Estate FERMI TUTTI! È arrivata l’ESTATE e ha lasciato qualcosa per te… Quando senti l’Estate arrivare… Quando senti l’estate arrivare, metti tra le cose da fare cogliere un papavero, premere il pistillo, stampare una stella sulla fronte di un’amica, fischiare usando un filo d’erba, lasciare una briciola in terra e aspettare una formica, cercare un soffione, prendere fiato, soffiare insieme, ricordare che ogni desiderio è un seme. S. Vecchini, M. Marcolin, Poesie della notte, del giorno di ogni cosa intorno, Topipittori Comprendo SIGNIFICATO DEL TESTO • Rispondi qui. - Hai letto un testo poetico, ma il linguaggio usato è tipico del testo regolativo, perché: usa immagini suggestive ed emoziona. usa verbi all’infinito e fornisce delle indicazioni. Facciamo squadra... per scrivere insieme! • A coppie: ricopiate sul quaderno i primi due versi della poesia e scrivetene una tutta vostra! Vincere rispettando le regole Il giorno della Grande Caccia al Tesoro era arrivato! Insieme alla mia squadra, «i Topi al Top», raggiunsi lo stadio. A un tratto notai Sally, la mia rivale n°1! Ero nei guai fino alla punta dei baffi: lei avrebbe fatto di tutto per vincere (soprattutto IMBROGLIARE!). Io, invece, decisi di rispettare le regole: che gusto c’è a vincere imbrogliando? Così lessi con attenzione le regole della gara… 1 Chi le regole rispetta, vince senza fretta! 2 Rispettate le regole della strada! 3 In questa gara è vietato usare l’auto! Poi ci consegnarono un biglietto che diceva: AI SEGNALI FAI ATTENZIONE, SE VUOI ESSERE UN CAMPIONE! SEGUI IL PERCORSO SENZA SBAGLIARE E ALLO STADIO POTRAI TORNARE! Ci avviammo in bicicletta lungo il percorso stabilito, dalle rive del fiume allo stadio. Ma Sally aspettava poco lontano. Appena ci VIDE, azionò la ruspa e ci inseguì, minacciando: - Se vi prendo vi riduco in MARMELLATA di topo! Ero terrorizzato! A un certo punto, mi voltai per vedere se arrivava, quindi non mi accorsi che Sally aveva trasformato un VERO segnale di divieto d’accesso in un FALSO segnale di percorso obbligato, così m’infilai in una strada a senso unico e mi trovai di fronte un camion con rimorchio! Frenai di colpo, inchiodando la bici, feci un volo spettacolare e finii… nel rimorchio del camion, pieno di letame fresco! Che PUZZA! Mentre ero rintronato per il volo, Sally mi rubò l’ultimo bigliettino e si PRECIPITÒ allo stadio per ritirare il premio. Che imbrogliona! Ma il vigile, che era anche uno dei giudici di gara, la riconobbe e fu SQUALIFICATA! Quando arrivammo, scoprimmo di aver vinto noi! Lealmente, rispettando le regole! Geronimo Stilton, Caccia al tesoro con sorpresa, Edizioni Piemme Oltre il testo • La famiglia, la scuola o un gruppo di amici possiedono proprie regole. Alcune sono decise dal gruppo e sono da rispettare solo all’interno del gruppo. Per esempio, una famiglia non vuole la TV accesa durante il pranzo, un’altra invece lo accetta. Altre regole sono universali, cioè valgono per tutti. Quali sono? Parlane in classe.