FACCIAMO SQUADRA PER LEGGERE SUSSIDIARIO DEI LINGUAGGI 4

1 unità di competenzaTESTI NARRATIVI Il barbecue della mia famiglia Sabato, 24 Settembre Il più delle volte a scuola mi sento INVISIBILE. Questa settimana poi… è stata ORRIBILE! Mackenzie sta MANDANDO ALL’ARIA la mia vita: mi ha INSULTATA non invitandomi alla sua festa; mi ha RIDICOLIZZATA chiamandomi «gorilla»; ha cercato di RUBARMI l’unico mio vero amico, Brandom Roberts. Ho deciso che trascorrerò TUTTO il weekend seduta sul mio letto, a FISSARE il muro e a RIMUGINARE. Strano a dirsi, ma questo mi fa sentire meglio. Ma qualcuno ha ROVINATO i miei piani! A mezzogiorno, la mamma ha fatto irruzione nella mia camera annunciandomi che avremmo fatto una grigliata in giardino. Ha detto: - Nikki, tesoro, presto, vestiti ed esci a DIVERTIRTI con noi! Io, naturalmente, non ero dell’umore giusto, volevo essere lasciata sola. E poi, in giardino, avevo visto ragni enormi, tempo fa, e io ho paura dei ragni… mi fanno venire i brividi. Poi ci ho ripensato e sono andata. Ho visto papà che indossava il suo cappellino da cuoco, con il grembiule abbinato, che gli abbiamo regalato per la festa del papà, e grigliava la carne, fischiettando. Poi, inaspettatamente, è sorto un problema. Non perché fischiettava, ma perché grigliava. Potremmo chiamarlo un problema di insetti. Così, quando mi ha detto di correre in casa a prendere lo spray insetticida, io ho avuto una BRUTTA sensazione. Ho chiesto: - Papà sei sicuro? E lui mi ha risposto: - Non ho nessuna intenzione di dividere le mie bistecche con queste mosche pestifere. Be’, quello è stato un grande sbaglio, perché gli insetti in questione non erano mosche ma, sfortunatamente per papà, erano ARRABBIATISSIME VESPE! E così il nostro barbecue è stato un disastro totale! Per consolare papà, ci siamo complimentate con lui per il suo cappello e il grembiule da cuoco, anche se era un po’ imbrattato, perché papà è caduto addosso ai bidoni della spazzatura della nostra vicina, nel tentativo di sfuggire allo sciame di vespe. POVERO PAPI! E così ho potuto tornare in camera mia… A rimuuuuuuginare e a fissare il muro! Ancora io! Rachel Renée Russel, I diari di Nikki la frana, Il castoro Comprendo SIGNIFICATO DELLE PAROLE • Rimuginare ti fa pensare: a qualcuno che mescola qualcosa. a un’immagine. - Osserva il disegno della bambina poi segna la parola o l’espressione che ha lo stesso significato di rimuginare: muoversi per la stanza. pensare e ripensare. suggerire. masticare. Analizzo SCOPO • Rispondi con due ✗. - Lo scopo di questa pagina di diario è: confidare un segreto. ricordare episodi di vita quotidiana. esprimere emozioni. Facciamo squadra • Divisi in coppie, a turno, provate a mettervi nei panni di Nikki (l’autrice del diario) e Mackenzie e cercate di trovare una soluzione per migliorare il loro rapporto. - Che cosa potrebbero dirsi? E che cosa potrebbero fare? Io mi valuto • So riconoscere lo scopo e il narratore: con facilità. con qualche difficoltà. con difficoltà.
1 unità di competenzaTESTI NARRATIVI Il barbecue della mia famiglia Sabato, 24 Settembre Il più delle volte a scuola mi sento INVISIBILE. Questa settimana poi… è stata ORRIBILE! Mackenzie sta MANDANDO ALL’ARIA la mia vita: mi ha INSULTATA non invitandomi alla sua festa; mi ha RIDICOLIZZATA chiamandomi «gorilla»; ha cercato di RUBARMI l’unico mio vero amico, Brandom Roberts. Ho deciso che trascorrerò TUTTO il weekend seduta sul mio letto, a FISSARE il muro e a RIMUGINARE. Strano a dirsi, ma questo mi fa sentire meglio. Ma qualcuno ha ROVINATO i miei piani! A mezzogiorno, la mamma ha fatto irruzione nella mia camera annunciandomi che avremmo fatto una grigliata in giardino. Ha detto: - Nikki, tesoro, presto, vestiti ed esci a DIVERTIRTI con noi! Io, naturalmente, non ero dell’umore giusto, volevo essere lasciata sola. E poi, in giardino, avevo visto ragni enormi, tempo fa, e io ho paura dei ragni… mi fanno venire i brividi. Poi ci ho ripensato e sono andata. Ho visto papà che indossava il suo cappellino da cuoco, con il grembiule abbinato, che gli abbiamo regalato per la festa del papà, e grigliava la carne, fischiettando. Poi, inaspettatamente, è sorto un problema. Non perché fischiettava, ma perché grigliava. Potremmo chiamarlo un problema di insetti. Così, quando mi ha detto di correre in casa a prendere lo spray insetticida, io ho avuto una BRUTTA sensazione. Ho chiesto: - Papà sei sicuro? E lui mi ha risposto: - Non ho nessuna intenzione di dividere le mie bistecche con queste mosche pestifere. Be’, quello è stato un grande sbaglio, perché gli insetti in questione non erano mosche ma, sfortunatamente per papà, erano ARRABBIATISSIME VESPE! E così il nostro barbecue è stato un disastro totale! Per consolare papà, ci siamo complimentate con lui per il suo cappello e il grembiule da cuoco, anche se era un po’ imbrattato, perché papà è caduto addosso ai bidoni della spazzatura della nostra vicina, nel tentativo di sfuggire allo sciame di vespe. POVERO PAPI! E così ho potuto tornare in camera mia… A rimuuuuuuginare e a fissare il muro! Ancora io! Rachel Renée Russel, I diari di Nikki la frana, Il castoro Comprendo SIGNIFICATO DELLE PAROLE • Rimuginare ti fa pensare:  a qualcuno che mescola qualcosa.  a un’immagine. - Osserva il disegno della bambina poi segna la parola o l’espressione che ha lo stesso significato di rimuginare:  muoversi per la stanza.  pensare e ripensare. suggerire.  masticare. Analizzo SCOPO • Rispondi con due ✗. - Lo scopo di questa pagina di diario è: confidare un segreto. ricordare episodi di vita quotidiana. esprimere emozioni. Facciamo squadra • Divisi in coppie, a turno, provate a mettervi nei panni di Nikki (l’autrice del diario) e Mackenzie e cercate di trovare una soluzione per migliorare il loro rapporto. - Che cosa potrebbero dirsi? E che cosa potrebbero fare? Io mi valuto • So riconoscere lo scopo e il narratore: con facilità.  con qualche difficoltà.  con difficoltà.