FACCIAMO SQUADRA PER LEGGERE SUSSIDIARIO DEI LINGUAGGI 4

3a TAPPA il tipo di testo LETTERE, E-MAIL Facciamo squadra… per ANALIZZARE LETTERE ed E-MAIL • Leggete le caratteristiche di lettere ed e-mail che scoprirete nelle pagine successive. Utilizzate le domande ed entrare in lettere ed e-mail sarà facilissimo! La lettera è un testo scritto da un mittente a un destinatario, con lo SCOPO di comunicare qualcosa: raccontare esperienze, chiedere o fornire informazioni, invitare, esporre un reclamo… PERCHÉ? La lettera è formata da diverse parti: • data e luogo da cui si scrive, in alto a destra; • formula di apertura, con il nome del destinatario (per esempio, Cara Marta) e una breve introduzione che anticipa il contenuto; • testo, in cui si espone l’argomento della lettera; • formula di chiusura (congedo), con i saluti; • firma del mittente; • un eventuale poscritto, P.S. («scritto dopo»), se si vuole aggiungere qualcosa. COM’È FATTA? Il LINGUAGGIO (registro linguistico) può essere: INFORMALE (amichevole), se il destinatario è un amico, o un famigliare; FORMALE (distaccato e accurato), se il destinatario è qualcuno con cui non si ha confidenza (un’autorità, ente pubblico...). COM’È SCRITTA? Sono le E-MAIL, scritte e inviate utilizzando il computer e il collegamento a Internet: e-mail infatti è l’abbreviazione dell’espressione inglese «electronic mail», cioè «posta elettronica». LETTERE VELOCI ! FERMI TUTTI! Completo sui puntini e confronto in classe. • La lettera è un testo scritto da un …........................…................... a un …..................….................................... per .....…................................. È formata da ….................................... Il linguaggio può essere …........................... oppure …........................................., secondo il ….................................. Per mezzo del ….................................... e del collegamento a …............................ si possono scrivere …............................, cioè …................................veloci. Lettera TESTI NARRATIVI Una lettera ufficiale ma non troppo! Berlino, 30 Novembre [............................] Cara Johanna, bambina mia, [............................] questa è una lettera ufficiale, e vale come promessa. È una lettera-contratto, alla quale poter fare appello in qualsiasi momento. Dunque: in considerazione del fatto che la nostra nuova casa è grande e vecchia e che dietro i battiscopa ci sono un bel po’ di buchi, ho deciso di prendere delle misure per scongiurare un’invasione di topi. Persone esperte della materia (tra cui tua nonna) mi hanno spiegato che il modo migliore per difendersi dai topi è possedere un gatto. Sempre tua nonna ha affermato, inoltre, che niente si oppone al trasferimento di uno dei cuccioli della sua amata gatta a casa nostra. Fra tre settimane. Tesoro mio, avrai finalmente il tuo gatto! È una promessa! Ma anche tu dovrai promettermi qualcosa, rispettando la formula che segue: Io, Johanna Knispel, prometto che pulirò ogni giorno il WC del gatto. Prometto, inoltre, che sarò l’unica responsabile della sua nutrizione e della manutenzione del suo pelo. Firmato: ............................... (Johanna Knispel) ..................... (Ute Knispel) Un abbraccio, [............................] la tua mamma. P.S. E ora voglio sentire il tuo urlo da indiana! [............................] Jutta Richter, Io sono soltanto una bambina, Beisler editore Analizzo STRUTTURA E SCOPO • Scrivi nei riquadri gli elementi della lettera. Poi rispondi con ✗ e a voce. - La lettera è stata scritta per: chiedere di assumersi responsabilità. informare. - Secondo te, Johanna rispetterà ciò che ha firmato? - Trovi divertente questa modalità per trovare un accordo con i genitori?
3a TAPPA il tipo di testo LETTERE, E-MAIL Facciamo squadra… per ANALIZZARE LETTERE ed E-MAIL • Leggete le caratteristiche di lettere ed e-mail che scoprirete nelle pagine successive.  Utilizzate le domande ed entrare in lettere ed e-mail sarà facilissimo! La lettera è un testo scritto da un mittente a un destinatario, con lo SCOPO di comunicare qualcosa: raccontare esperienze, chiedere o fornire informazioni, invitare, esporre un reclamo… PERCHÉ? La lettera è formata da diverse parti: • data e luogo da cui si scrive, in alto a destra; • formula di apertura, con il nome del destinatario (per esempio, Cara Marta) e una breve introduzione che anticipa il contenuto; • testo, in cui si espone l’argomento della lettera; • formula di chiusura (congedo), con i saluti; • firma del mittente; • un eventuale poscritto, P.S. («scritto dopo»), se si vuole aggiungere qualcosa. COM’È FATTA? Il LINGUAGGIO (registro linguistico) può essere: INFORMALE (amichevole), se il destinatario è un amico, o un famigliare; FORMALE (distaccato e accurato), se il destinatario è qualcuno con cui non si ha confidenza (un’autorità, ente pubblico...). COM’È SCRITTA? Sono le E-MAIL, scritte e inviate utilizzando il computer e il collegamento a Internet: e-mail infatti è l’abbreviazione dell’espressione inglese «electronic mail», cioè «posta elettronica». LETTERE VELOCI ! FERMI TUTTI! Completo sui puntini e confronto in classe. • La lettera è un testo scritto da un …........................…................... a un …..................….................................... per .....…................................. È formata da ….................................... Il linguaggio può essere …........................... oppure …........................................., secondo il ….................................. Per mezzo del ….................................... e del collegamento a …............................ si possono scrivere …............................, cioè …................................veloci. Lettera TESTI NARRATIVI Una lettera ufficiale ma non troppo! Berlino, 30 Novembre [............................] Cara Johanna, bambina mia, [............................] questa è una lettera ufficiale, e vale come promessa. È una lettera-contratto, alla quale poter fare appello in qualsiasi momento. Dunque: in considerazione del fatto che la nostra nuova casa è grande e vecchia e che dietro i battiscopa ci sono un bel po’ di buchi, ho deciso di prendere delle misure per scongiurare un’invasione di topi. Persone esperte della materia (tra cui tua nonna) mi hanno spiegato che il modo migliore per difendersi dai topi è possedere un gatto. Sempre tua nonna ha affermato, inoltre, che niente si oppone al trasferimento di uno dei cuccioli della sua amata gatta a casa nostra. Fra tre settimane. Tesoro mio, avrai finalmente il tuo gatto! È una promessa! Ma anche tu dovrai promettermi qualcosa, rispettando la formula che segue: Io, Johanna Knispel, prometto che pulirò ogni giorno il WC del gatto. Prometto, inoltre, che sarò l’unica responsabile della sua nutrizione e della manutenzione del suo pelo. Firmato: ............................... (Johanna Knispel) ..................... (Ute Knispel) Un abbraccio,  [............................] la tua mamma. P.S. E ora voglio sentire il tuo urlo da indiana! [............................] Jutta Richter, Io sono soltanto una bambina, Beisler editore Analizzo STRUTTURA E SCOPO • Scrivi nei riquadri gli elementi della lettera. Poi rispondi con ✗ e a voce. - La lettera è stata scritta per: chiedere di assumersi responsabilità. informare. - Secondo te, Johanna rispetterà ciò che ha firmato? - Trovi divertente questa modalità per trovare un accordo con i genitori?