FACCIAMO SQUADRA PER LEGGERE SUSSIDIARIO DEI LINGUAGGI 4

1 unità di competenza u TESTI NARRATIVI Nella caverna del ciclope Facciamo squadra Leggete a più voci e in modo espressivo prestando attenzione a variare il tono della voce a seconda di quanto esprimono i PERSONAGGI. NARRATORE: Dopo che l antica città di Troia fu conquistata, l eroe greco Ulisse partì con le sue navi per tornare nella sua isola, Itaca. Ma gli dèi non gli concessero un buon viaggio: Ulisse e i suoi compagni, infatti, trovarono venti contrari e le loro navi, spinte qua e là per il Mediterraneo, giunsero nella terra dei Ciclopi, che erano terribili giganti. ULISSE: Sbarcheremo su quella terra: voglio conoscere la gente che ci vive: conoscere il nuovo, non può fare male. NARRATORE: Dalla spiaggia, Ulisse vide l ingresso di una caverna circondato da uno steccato. Con i suoi uomini e, con un otre di buon vino da offrire in dono, entrò nella spelonca: c erano agnelli e capretti, formaggi, vasi colmi di latte, pelli morbide. I COMPAGNI: Prendiamo un po di cibo e torniamo in fretta alla nave! ULISSE: Restiamo, invece! Brinderemo con i pastori e ci scambieremo doni, come vuole la legge dell ospitalità. Gli dèi sono clementi con chi accoglie lo straniero bisognoso di aiuto. NARRATORE: Poco dopo arrivò Polifemo, un enorme ciclope, con un solo occhio al centro della fronte. Fece entrare tutte le pecore nella caverna e quindi chiuse l ingresso con un enorme macigno. Poi si sedette a mungere le pecore e le capre. UN COMPAGNO: grosso, ma non sembra crudele... ULISSE: Forse! Ma non sempre chi tratta bene le bestie è anche amico degli uomini. 138 Leggo per imparare la tecnica di lettura espressiva ad alta voce
FACCIAMO SQUADRA PER LEGGERE SUSSIDIARIO DEI LINGUAGGI 4