FACCIAMO SQUADRA PER LEGGERE SUSSIDIARIO DEI LINGUAGGI 4

1 unità di competenza u TESTI NARRATIVI Orecchio di carta 31 Marzo Caro diario (e «caro credo finalmente di poterlo dire senza ironia, visto che ormai da un mese ti conosco e riverso i miei segreti nel tuo orecchio di carta). Se dovessi dire che tu sei diventato il mio più caro amico, ti mentirei. Ti dico, invece, che mi sono divertito a scriverti e che ora che contieni un sacco di storie mie, sento che fai un po parte di me. Oggi ti scrivo per l ultima volta, secondo il patto che ho stretto con mia madre (quello di scriverti per un mese), però un po mi dispiace. Adesso non piangere, perché le lacrime non fanno bene alla carta. Chissà, magari sto un mese senza scriverti, e poi ricomincio. Comunque, bando alla tristezza e preparati a fare un salto: Anna oggi si è accorta di me! andata così: quando è suonata la campanella della ricreazione, io mi sono infilato nell aula di musica, perché volevo provare a suonare la chitarra della maestra Farinetti, siccome mi aveva dato il permesso. La sua chitarra ha le corde di plastica, più morbide di quelle della mia, e ho scoperto che le dita mi fanno meno male e il suono esce più caldo. Ero così soddisfatto dei miei risultati che non mi sono accorto di avere un pubblico, se non quando ho sentito l applauso. 62 Leggo per conoscere la struttura e il linguaggio del diario personale
FACCIAMO SQUADRA PER LEGGERE SUSSIDIARIO DEI LINGUAGGI 4